Prestiti 3000 euro senza garanzie o busta paga

Silvia Faenza
Aggiornato il 11/09/2020

Stai cercando di ottenere prestiti 3000 euro senza garanzie o busta paga ma non sai quali sono i metodi migliori per accedere a piccole cifre senza avere un reddito oppure un’alternativa allo stipendio? In questa guida andremo a vedere diversi piccoli prestiti senza busta paga che permettono di ottenere fino a 3000 mila euro.

Prestiti 3000 euro: requisiti richiesti

Menu Contenuti

Preventivo in 1 Minuto

Ottenere un prestito senza busta paga o garante può essere difficile, specie se si ha la necessità di ottenere grandi somme. Diverso invece se si desidera accedere a prestiti più piccoli e restituibili in poco tempo.

Ma quali sono i requisiti richiesti per ottenere un prestito da 1000 euro fino a 3000 euro? Per i mini prestiti i principali requisiti sono:

  • Un’età compresa tra i 18 e i 70 anni (fino ad 80 anni per alcune finanziarie)
  • Residenza in Italia da un minimo di 6 mesi
  • Garanzie alternative allo stipendio
  • Conto in banca intestato e movimentato da almeno 12 mesi

Prestiti piccoli fino a 3000 euro senza garanzie o busta paga: chi può richiederli

Un piccolo finanziamento fino a 3 mila euro può essere richiesto anche da chi non presenta forti garanzie o una busta paga mensile. Nello specifico, possono ottenere fino a questa somma:

  • Lavoratori autonomi e liberi professionisti (con almeno 1 anno di attività)
  • Casalinghe (con garante o intestatarie di un assegno di mantenimento)
  • Protestati e segnalati al Crif (con una garanzia fidejussoria)
  • Studenti (prestito d’onore per lo studio)
  • Disoccupati (con un garante)
  • Lavoratori atipici (con contratti stagionali o accordi co.co.pro e similari)

Tutti questi soggetti solitamente a causa della mancanza di busta paga o di una garanzia reale come quella fornita da un contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato possono avere difficoltà d’accesso al prestito. Esistono però diverse forme di finanziamento destinate anche a coloro che non hanno garanzie.

Tra le principali ci sono:

  • Prestito Postepay Evolution
  • Credit Express Easy di Unicredit
  • Prestito tra privati
  • Prestiti Agos e Findomestic senza busta paga
  • Fido bancario
  • Carta di credito revolving

Vediamo insieme come funzionano e quali sono i requisiti richiesti, gli interessi e le somme richiedibili.

Prestito 3000 euro Postepay Evolution

Poste Italiane permette ai clienti titolari di una Postepay Evolution la possibilità di ottenere un prestito in un’ora da un minimo di 1000 euro fino a massimo 3000 euro.

Il mini prestito Poste Italiane è accessibile a condizione di:

  • Essere in possesso di una Postepay Evolution
  • Avere al massimo 76 anni compiuti alla fine del finanziamento
  • Restituzione in 22 mesi fissi a rate mensili
  • Possibilità di estinzione anticipata del prestito
  • Avere un documento di reddito (Dichiarazione dei redditi o 730)
  • Non avere in corso pignoramenti

Il prestito Postepay Evolution prevede per chi richiede 3 mila euro una rata costante (comprensiva degli interessi) di 150 euro al mese. In totale, il cliente dovrà restituire a Poste Italiane 3.300 euro, con un totale d’interessi pari a soli 300 euro.

Credit Express Easy di Unicredit

Se si ha bisogno di un piccolo prestito senza garanzie o busta paga una soluzione per chi è cliente Unicredit da almeno sei mesi è: Credit Express Easy.

Questo prestito Unicredit senza busta paga permette di ottenere da 1000 euro fino a 5 mila euro. Il prestito viene concesso sulla base del merito creditizio del cliente e può essere richiesto anche online direttamente dalla propria applicazione di home banking.

Se si vogliono chiedere 3 mila euro, vediamo un esempio dei costi e della durata del finanziamento:

Importo richiesto3.000 euro
Costi d’istruttoria0 euro
Imposta bollo0 euro
InteressiTAN 6,50% fisso TAEG 6,74%
Rate24
Totale da restituire3.200 euro

Prestiti Agos e Findomestic senza busta paga

Un’altra soluzione per ottenere un prestito fino a 3 mila euro anche senza reddito o garanzie è rivolgersi alle finanziarie Agos Ducato oppure Findomestic. Per ottenere un prestito senza busta paga Agos o Findomestic d’importo minimo è necessario per chi non ha alcun reddito, oppure per chi cerca un prestito per protestati o segnalati al crif avere un garante che offra una garanzia fidejussoria.

Il garante è una persona con un buon merito creditizio, senza protesti, non sovraindebitato titolare di pensione oppure di stipendio regolare che pone la sua firma a garanzia del prestito di un soggetto senza reddito o garanzie personali.

In questo caso, il garante da “la sua parola” che le rate verranno saldate correttamente, se non dal richiedente, da lui. Infatti, in qualità di fidejussore sarà chi ha posto la firma a garanzia a rispondere eventualmente di un mancato pagamento del prestito, e dovrà farsene carico al posto del richiedente.

Chi invece vuole ottenere un prestito 3000 euro ma ha un reddito dimostrabile da lavoro autonomo, libero professionista oppure da entrate alternative, ad esempio le casalinghe con l’assegno di mantenimento, può accedere al finanziamento con Agos o Findomestic senza bisogno di un garante.

Esempio finanziamento 3 mila euro senza stipendio Agos Ducato:

Importo richiesto3 mila euro
Rate36 mesi
Importo rata91,81
InteressiTAN 6,40% TAEG 6,60%
Totale da restituire3,305,16 euro

Esempio prestito senza garanzie 3 mila euro Findomestic:

Importo richiesto3 mila euro
Rate36
Importo rata91,80
InteressiTAN 6,39% TAEG 6,58%
Totale da restituire3.304,80 euro

Prestito tra privati senza garanzie o busta paga

Una soluzione per chi cerca un prestito senza busta paga o garanzie può essere il prestito tra privati. Questo finanziamento come ben s’intende, non prevede una banca o una finanziaria come intermediaria ed erogatrice del prestito. Quindi non prevede tutti i controlli creditizi che si svolgono solitamente prima di concedere un finanziamento.

Il prestito tra privati viene concesso da un soggetto privato che ha disponibilità liquida e che volontariamente decide di dare una somma in prestito al richiedente, in cambio del pagamento degli interessi mensili oppure a titolo gratuito (ossia senza alcun interesse).

Il prestito in forma privata può essere richiesto a un parente, un amico o una persona che si conosce bene. Si sconsiglia di accettare denaro o richiedere prestiti a persone sconosciute o conosciute solo attraverso i social network, in quanto spesso si tratta di truffa o peggio ancora di un prestito dal tasso superiore a quello d’usura fissato dalla Banca d’Italia, e al quale anche i soggetti esterni devono sottostare.

Un’altra soluzione moderna per il prestito tra privati è attraverso le piattaforme di social landing che mettono in contatto vari prestatori con un soggetto richiedente e gli concedono un finanziamento in base al merito creditizio. Questo è un sistema più sicuro e che solitamente prevede anche la sottoscrizione di un’assicurazione per evitare eventuali problemi sia per il richiedente sia per il prestatore.

Carta di Credito Revolving

Una soluzione che si può adottare per ottenere un prestito senza garante o busta paga è attraverso la richiesta di una carta di credito revolving.

Questa particolare carta di credito permette di ottenere una somma da prelevare in contanti oppure per fare acquisti nei negozi che l’accettano, da restituire successivamente a rate mensili che vanno da un minimo di 6 fino a un massimo di 48.

Con una carta di credito revolving si può richiedere una cifra minima di 1500 euro e massimo 5 mila euro. Per ottenerla basta farne richiesta in banca oppure direttamente online dai siti delle compagnie finanziarie che emettono carte di credito revolving.

Per ottenerla bisogna avere alcuni requisiti quali:

  • Età tra i 18 e i 70 anni
  • Residenza in Italia
  • Reddito annuale minimo di 11 mila euro (da dimostrare con Dichiarazione dei Redditi)

Se in possesso di questi requisiti si potrà ottenere la carta di credito che nel caso d’acquisto non prevede interessi aggiuntivi se non quelli previsti dalla rateizzazione del debito. In caso invece di prelievo in contanti si applica un interesse del 4% sul prelievo al quale s’aggiunge il tasso applicato dalla società emittente per la rateizzazione dell’importo prelevato.

La nostra guida su come ottenere un finanziamento fino a 3 mila euro senza busta paga è conclusa. Speriamo ti sia stata utile ma se hai ancora una domanda lasciaci pure un Commento! Risponderemo il prima possibile.

Articoli correlati

Prestiti senza garante: come richiederlo?
Prestito senza busta paga con ipoteca sulla casa o prestito ipotecario
Prestiti in 1 ora anche senza busta paga: guida completa 
Prestiti veloci e facili: come richiederli?
Prestiti  senza garanzie cambializzati: guida completa
Prestiti veloci per protestati: come ottenerli?
Prestiti per segnalati alle banche dati senza garanzie 
Prestiti in 24 ore senza busta paga

©Prestitiperte.com 2020 P.I. 02982910800

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizziamo Google Tag Manager per monitorare il nostro traffico e per aiutarci a testare nuove funzionalità

Usiamo Facebook per tracciare connessioni ai canali dei social media.
  • m_pixel_ratio
  • presence
  • sb
  • wd
  • xs
  • fr
  • tr
  • c_user
  • datr

Usiamo Facebook per tracciare connessioni ai canali dei social media.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi